ORATORIO DON BOSCO - San Donà di Piave

Alla ricerca di nuove mete

 13 settembre 2020

E anche senza il campo il reparto non si ferma…

Dopo esserci ritrovati il 24 giugno per concludere l’anno associativo, salutarci di persona dopo quasi quattro mesi e ricevere i risultati delle challenge, che hanno visto come vincitrice la squadriglia volpi, abbiamo ricevuto l’opportunità di rimetterci in gioco con delle ulteriori attività.

Già, nonostante non si sia potuto svolgere il campo estivo, abbiamo comunque svolto piccole attività durante il mese di agosto e ne abbiamo approfittato per riprendere ciò che era rimasto in sospeso, il tutto rispettando le regole dateci dall’Agesci!

La prima attività infatti è servita proprio a questo: ci siamo trovati a Cittanova e, per cominciare, abbiamo rispolverato le nostre tende e finalmente riaperto le casse di squadriglia. Subito dopo è iniziato il percorso di catechesi, incentrato sulla vita e il cammino della semplicità di San Francesco, che ci ha accompagnato per tutte le attività seguenti.

Nella seconda attività è arrivato il momento di provare in qualcosa di diverso. Partiti dall’Oratorio abbiamo raggiunto Chiesanuova, dove ad aspettarci c’erano i kayak con cui ogni squadriglia ha affrontato il proprio percorso, diretta verso l’osteria “Al tajo” o verso Caposile. Dopo esserci divertiti a pagaiare non ci siamo risparmiati nell'apprendere anche un po’ di regole sulla sicurezza in canoa e kayak, in caso si fosse dovuta ripetere l’occasione…

L’attività seguente si è svolta nuovamente a Cittanova, dove ci siamo impegnati per preparare una delle attività che sarebbe stata importante anche nel corso del campo, ovvero l’hebert. È stato infatti faticoso ma divertente costruire di persona ponti, quadri svedesi, percorsi militari e laser, per poi gareggiare durante l’ultima attività. Aspettiamo con ansia il vincitore!

Al termine di queste quattro giornate ogni squadriglia ha vissuto la propria missione - ovviamente con il proprio capo di riferimento - in bicicletta. I percorsi erano molto simili tranne che per qualche particolare, ma in sostanza partivano da San Donà, passavano per Silea e Portegrandi e ritornavano al punto di partenza tramite Caposile. Tutto questo in due giorni, in cui abbiamo ritrovato delle vecchie conoscenze: i kayak. Lungo la nostra avventura abbiamo avuto l’occasione di costeggiare per gran parte il fiume Sile e abbiamo concluso anche il cammino di catechesi.

Le attività si sono ormai concluse e assieme a loro anche l’estate, ma siamo comunque orgogliosi di noi stessi, per come siamo riusciti ad affrontare questo anno difficile e per come ci siamo divertiti in modo totalmente diverso ma con la stessa carica di sempre.

Non vediamo l’ora di ritrovarci il prima possibile, con coloro che lasceranno il reparto e con coloro che invece si uniranno a noi!

Autori: Simone Paulon e Davide Vazzoler

SEGUICI SUI SOCIAL

 

       

 

ORATORIO DON BOSCO  - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - Tel. 0421 338911