CINEMA TEATRO DON BOSCO - San Donà di Piave

CINEMA TEATRO DON BOSCO via XIII Martiri, 86 - San Donà di Piave (VE) - Tel. 346 960 5687 - vedi tutta la programmazione

"Un film dove il protagonista è un ragazzo con autismo"

Sono passati sedici anni dal giorno in cui Vincent è nato e non sono stati sedici anni facili per nessuno. Né per Vincent, immerso in un mondo tutto suo, né per sua madre Elena e per il suo compagno Mario, che lo ha adottato.

Sinossi

Sono passati sedici anni dal giorno in cui Vincent è nato e non sono stati sedici anni facili per nessuno. Né per Vincent, immerso in un mondo tutto suo, né per sua madre Elena e per il suo compagno Mario, che lo ha adottato.
Willi, che voleva fare il cantante, senza orario e senza bandiera, è il padre naturale del ragazzo e una sera qualsiasi trova finalmente il coraggio di andare a conoscere quel figlio che non ha mai visto e scopre che non è proprio come se lo immaginava. Non sa, non può sapere, che quel piccolo gesto di responsabilità è solo l’inizio di una grande avventura, che porterà padre e figlio ad avvicinarsi, conoscersi, volersi bene durante un viaggio in cui avranno modo di scoprirsi a vicenda, fuori dagli schemi, in maniera istintiva. E anche Elena e Mario, che si sono messi all’ inseguimento del figlio, riusciranno a dirsi quello che, forse, non si erano mai detti. “Ora capisco cosa cercavi di dirmi e quanto soffrivi sapendo di avere ragione. Ma avrei potuto dirti, Vincent, che questo mondo non è adatto a uno così bello come te”.

Dal libro…

Con Se ti abbraccio non avere paura Fulvio Ervas ha fatto conoscere al mondo intero la storia incredibile del viaggio attraverso le Americhe di Franco e Andrea Antonello. Andrea, ragazzo autistico di 22 anni, e suo padre Franco in giro all’avventura per il Sud America. Una storia vera che ha messo in gioco la diversità, i rapporti padre figlio, la conoscenza di sé e conquistato centinaia di migliaia di lettori. Ora il Premio Oscar Gabriele Salvatores ne ha tratto un film, Tutto il mio folle amore, che ha fatto emozionare il Festival del Cinema di Venezia e che uscirà oggi nelle sale cinematografiche.
Per anni Franco Antonello e suo figlio Andrea hanno viaggiato inseguendo terapie: tradizionali, sperimentali, spirituali. Andrea è un ragazzo autistico, e ha quindi tutto un suo modo di comunicare, parlare, relazionarsi con il mondo. Nel libro, Fulvio Ervas racconta il loro straordinario viaggio nel cuore del Sud America, insieme, padre e figlio, uniti nel tempo sospeso della strada. Tagliano l’America in moto, si perdono nelle foreste del Guatemala. Per tre mesi la normalità è abolita, e non si sa più chi è diverso.
Per tre mesi è Andrea a insegnare a suo padre ad abbandonarsi alla vita. Andrea che accarezza coccodrilli, abbraccia cameriere e sciamani. E semina pezzetti di carta lungo il tragitto, tenero pollicino che prepara il ritorno mentre suo padre vorrebbe rimanere in viaggio per sempre. Se ti abbraccio non aver paura è la storia di un’avventura grandiosa, difficile, imprevedibile.

…al film

Un film che riprende tanti temi, dall’on the road alla musica, dall’adolescenza all’età adulta che parte dal libro scritto da Fulvio Ervas. Uno degli elementi del racconto è l’autismo che può entrare nella vita di tutti noi, facendoci vivere situazioni che ci rendono uno diverso dall’altro anche se in realtà siamo tutti uguali. Salvatores ritrova davanti alla macchina da presa parte della sua famiglia cinematografica e non solo. Diego Abatantuono, Valeria Golino e una new entry come Claudio Santamaria. La musica come sempre è centrale nel film, non soltanto grazie all’inconfondibile voce di Domenico Modugno ma anche per merito della canzone che poi fa da filo conduttore al film dando infine il nome al ragazzo protagonista.

 

SCOPRI LA PROGRAMMAZIONE COMPLETA DEL CINEMA

 

SEGUICI SUI SOCIAL

 

          

 

ORATORIO DON BOSCO  - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - Tel. 0421 338911