Oratorio don Bosco - San Donà di Piave (VE)           Login                  Chi Siamo     La Nostra Storia     Oratorio     Scuola     Cinema     Contatti

Tre nuove Promesse

del 05 maggio 2018

Il 24 maggio avremo ben tre nuovi giovani che si uniranno alle fila dei Salesiani Cooperatori, con una promessa pronunciata durante la messa delle 18:30. Ecco le loro testimonianze...

Il 24 maggio 2018, festa di Maria Ausiliatrice è un giorno importante per il Centro Locale dell’Associazione dei Salesiani Cooperatori. Durante la celebrazione eucaristica delle 18.30 ci sarà la promessa di tre giovani che negli ultimi anni hanno vissuto un percorso di conoscenza della figura del Salesiano Cooperatore. Chiara, Lisa e Guido sono cresciuti in Oratorio, in particolare nel gruppo degli Amici Domenico Savio e verranno accolti nella Famiglia Salesiana all’interno dell’Associazione di laici pensata proprio da Don Bosco. Ecco le loro testimonianze.

 

Chiara - Lisa - Guido

 

Il desiderio di diventare cooperatrice nasce dall' esempio che ho ricevuto in famiglia, e dalla conoscenza di altre famiglie di cooperatori provenienti da altri centri che con il loro esempio sono stati importanti punti di riferimento. Tra i ricordi più belli che ho della mia infanzia ci sono moltissimi ricordi legati ai campi cooperatori a Pierabech, agli altri figli dei cooperatori e ai cooperatori stessi. Queste esperienze mi hanno fatto desiderare fin da piccola di poter essere come loro, accogliente, cordiale e sempre con lo spirito di don Bosco nel cuore. Ho respirato aria di oratorio fin da quando ero bambina, sono cresciuta qua, ho frequentato i gruppi ADS fin dalla terza elementare e quando ho avuto la possibilità sono diventata animatrice. Ho iniziato a suonare nella banda don Bosco in quinta elementare ed è una di quelle passioni che non sono mai venute meno. L' opportunità di aiutare in banda e di fare animazione hanno influito nella mia scelta universitaria per diventare educatrice. Con l'inizio del percorso universitario è iniziata anche la scelta di intraprendere questo cammino come cooperatrice salesiana, per dare continuità a un percorso di fede già iniziato e rendere spendibile il mio essere cristiana anche al di fuori del contesto oratoriano attraverso il percorso degli aspiranti cooperatori sia con il centro locale che con gli incontri ispettoriali.

Chiara

 

Don Bosco per me è Padre. I salesiani sono famiglia. L’oratorio di San Donà è casa. Ho conosciuto l’oratorio di San Donà all’età di 10 anni e sono entrata a far parte del gruppo Amici Domenico Savio. La partecipazione all’attività dell’oratorio e al gruppo mi hanno fatto conoscere la figura di don Bosco e di San Domenico Savio, il carisma salesiano e l’amore per i giovani. I salesiani che ho incontrato in questi anni, sono stati importanti figure di riferimento che mi hanno aiutato a crescere sia dal punto di vista personale, sia nella fede e nell’impegno cristiano. Molti sono gli amici che con me hanno camminato in questi anni nel gruppo ADS, con i quali si è creato un legame forte, di appartenenza all’oratorio e al gruppo, in un clima di condivisione, accoglienza, aiuto e correzione fraterna. Durante gli anni di frequenza all’oratorio ho messo a disposizione il mio tempo, la mia buona volontà e la voglia di fare in molte iniziative per i giovani: il Dopo la campanella, la settimana dell’oratorio, la Proposta Estate Ragazzi, la festa di don Bosco e i campiscuola; oltre ad aver svolto anche un anno di servizio civile salesiano. La scelta di entrare e conoscere il gruppo dei salesiani cooperatori del centro locale è avvenuta per caso, insieme ad altri giovani che come me avevano lasciato l’animazione ma che cercavano una nuova strada per impegnarsi nel mondo e continuare a crescere nella fede. Tutto ciò mi ha portato a riconoscere la passione per l’educazione e, in quanto insegnante, a voler lasciare il segno nel contesto educativo in cui opero, non tanto dal punto di vista della professionalità e competenza, ma principalmente facendo mio il motto di don Bosco “l’educazione è cosa di cuore”, accogliendo con umiltà questi piccoli e le loro famiglie, piantare piccoli semi per aiutarli a diventare onesti cittadini e buoni cristiani. Con la consapevolezza che, come dice il Vangelo di Giovanni: “Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga”.

Lisa

 

Ho vissuto una esperienza di 22 anni all’interno del gruppo ADS, occupandomi, sin dalla terza superiore, dell’animazione dei giovani. Riconosco che il sentimento di “amorevolezza” che ho imparato alla scuola salesiana resta il mio atteggiamento costante nei confronti dei più piccoli. Ho prestato servizio sia in Oratorio che nella piccola comunità di Millepertiche, frazione di Musile di Piave, dove ho gestito gli ultimi 5 anni della proficua collaborazione fra gli ADS di San Donà e quella comunità. Nel corso degli anni ho potuto fare diverse esperienze, sia aderendo alla proposta estate, che ai vari campi scuola che mi veniva richiesto di vivere: significative le esperienze con i giovani delle superiori a Roma e in Bosnia, presso l’oratorio di Zepce. Nel mio cammino di crescita ho aderito con gioia alle iniziative dell’MGS, che mi hanno permesso di vivere momenti intensi sui luoghi di Don Bosco (visite al colle) e di San Francesco di Sales (campo ad Annecy), la cui figura da sempre mi affascina. Ho aderito con gioia negli ultimi tre anni al cammino degli aspiranti Cooperatori: è stato importante capire che potevo vivere nel quotidiano quanto ho appreso negli anni, senza dipendere più da uno specifico servizio. Lavoro come consulente informatico per un grande gruppo italiano, e vivo quotidianamente l’esperienza di un lavoro moderno che punta il dito verso l’uomo e le sue capacità, senza dare troppo spazio ai suoi sentimenti e alla sua socialità: mia premura è vivere ogni giorno i rapporti con i giovani neolaureati assunti per dare una dimensione più elevata ai rapporti di lavoro. Ringrazio il centro locale per l’appoggio che mi ha dato in questi anni e sono felice di portare avanti i suoi impegni e il suo spirito di comunità.

Guido

 

Autore: Salesiani Cooperatori

(da sezione Scout)

ORATORIO DON BOSCO
via XIII Martiri, 86
30027 San Donà di Piave (VE)
Tel. 0421 338911

Seguici sui social:

 

       

 

ORATORIO DON BOSCO
via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE)
Tel. 0421 338911