ORATORIO DON BOSCO - San Donà di Piave

Save the planet - la svolta ambientale

del 17 aprile 2019

Dopo la scrittura della Carta, il Clan intraprende un nuovo capitolo: l’ambiente…

Concluso il Capitolo sulla Carta di Clan, che fare? Questi i temi proposti dalle pattuglie:

·        Educazione, nata dalle domande “cosa significa oggi educare?”, “come si educa un disabile?” e dalle nuove riforme scolastiche (ad esempio l’esame di maturità);

·        Immigrazione, nata dalla proposta fattaci da un Clan di Torino di partecipare ad una manifestazione contro il decreto sicurezza;

·        Mafia, nata dalla manifestazione di Libera a Padova e dai recenti eventi di cronaca;

·        Ambiente, nato dallo sciopero e da tutti i movimenti di protesta sorti dall’iniziativa di Greta Thunberg.

Quale di queste sentivamo più nostra, più in linea con i nostri interessi e bisogni? Riflettendo su ciò, abbiamo scelto l’ultima; infatti, oltre ad essere attuale e molto sentita, può essere applicata più facilmente nell’immediato, nella quotidianità e in modo concreto.

Ci si poneva però un interrogativo… come svolgere il tema approfonditamente in questo poco tempo, dovendo anche organizzare la route? Abbiamo quindi pensato di strutturare tutto il capitolo fino ad agosto sull’ambiente. Perciò ci siamo divisi in quattro pattuglie:

·        Tema macro, che si occupa della gestione delle attività fino a giugno, cercando di fornire spunti e riflessioni che andranno poi approfondite in route;

·        Tema focus, che elaborerà questi spunti creando un percorso tematico per la route;

·        Catechesi, che tratterà l’ambiente nella visione che Papa Francesco esprime nell’enciclica “Laudato sì”;

·        Logistica, che organizzerà l’itinerario della route.

Come introduzione del capitolo, la pattuglia Macro ha voluto presentare alcuni sottotemi, quali energie rinnovabili, inquinamento, cambiamento climatico, ambiente e salute. Per lanciare ciò, un gioco a basi: ogni squadra rappresentava un sottotema e doveva cercare nelle altre basi le informazioni riguardanti il proprio ambito… poi ne abbiamo discusso criticamente, verificando se le informazioni fossero vere o meno. Ne abbiamo dedotto che alcune di esse parevano non essere corrette, eppure erano state tutte prese da fonti accreditate come “Greenpeace”, “WWF”, “Ministero della Salute”, “Il fatto quotidiano” e “Repubblica”. Il messaggio proposto è quindi essere critici nell’informazione: ci impegniamo a confrontare le notizie da diverse fonti, in modo da essere capaci di formulare una propria opinione critica.

Autore: Letizia Trevisiol e Maria Paulon

SEGUICI SUI SOCIAL

 

       

 

ORATORIO DON BOSCO  - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - Tel. 0421 338911