ORATORIO DON BOSCO - San Donà di Piave

 

Condizioni richieste per essere animatore alla PER

 

1. L’animatore/animatrice si impegna a seguire queste regole che identificano lo stile educativo dell’Oratorio Don Bosco:

  • sta sempre in mezzo ai ragazzi/e;
  • cerca e coinvolge soprattutto quelli più isolati;
  • rimane all’erta per prevenire qualsiasi problema o irregolarità;
  • se manca avvisa PER TEMPO in modo da permettere ai responsabili e ai co-animatori di organizzarsi;
  • evita assolutamente di usare parolacce e bestemmie, doppi sensi e discorsi volgari;
  • usa un abbigliamento comodo e agile per stare con i ragazzi (es. no infradito perché impedisce di correre) e consono all’ambiente in cui si trova (es. no magliette scollate o trasparenti, pantaloncini lunghezza ginocchio, no canottiere, no a magliette modificate tagliandole, ecc…): sa che il vestito è un linguaggio e comunica atteggiamenti e contenuti (non è ingenuo/a!);
  • se deve fare un richiamo, lo fa cercando il bene della persona che ha di fronte, nella chiarezza, senza offendere e usare violenza. Fa comunque riferimento ai responsabili segnalando i ragazzi/e e/o altri animatori che hanno atteggiamenti poco educativi e contrari ai regolamenti;
  • rispetta gli ambienti e le cose dell’Oratorio: se c’è sporco pulisce, se si rompe qualcosa aggiusta, se prende restituisce, se c’è disordine rimette ordine, … ;
  • cerca di stare con tutti, evitando di appartarsi e/o rimanere sempre con le solite persone. Evita atteggiamenti “intimi” (sbaciucchiamenti, abbracci, palpeggiamenti, succhiotti, ecc…) tra animatori e, a maggior ragione, verso gli animati;
  • durante le attività e i laboratori del mattino, rimane con i ragazzi nel luogo assegnato fino alla fine del tempo previsto. Per fornitura materiali fa riferimento alla segreteria, ordinandoli per tempo. La segreteria è il punto di riferimento anche per la vendita dei lavoretti;
  • si ricorda che in Oratorio e durante le uscite è vietato fumare (neanche sigarette elettroniche), per non nuocere e per non dare il cattivo esempio ai più piccoli, non lo fa neanche nei pressi dell’Oratorio.

 

2. L’animatore/animatrice, poiché sceglie liberamente di mettersi al servizio dei più piccoli:

  • Nelle uscite rimane sempre con il gruppetto di ragazzi assegnato. Nel caso in cui fa gruppo solo con gli animatori e non sta con i ragazzi, viene meno al suo impegno di servizio.
  • Non dirà mai “non tocca a me”, ma si renderà disponibile a fare ciò che c’è da fare e/o viene chiesto.
  • Non mancherà agli appuntamenti di formazione e organizzazione.

3. Gli atteggiamenti e comportamenti al punto 1 e 2 sono per noi irrinunciabili e fondamentali. L’animatore/animatrice, venendo meno a questi impegni che sottoscrive liberamente, si auto esclude dallo spirito della PER e potrà incorrere in una o più delle seguenti conseguenze:

  • confronto personale con i responsabili,
  • sospensione dalla P.E.R. (per qualche giorno o fino alla fine),
  • pagare/saltare le uscite.
  • contattare i genitori/tutori.
  • altro

ORATORIO DON BOSCO


via XIII Martiri, 86
30027 San Donà di Piave (VE)
Tel. 0421 338911

Seguici sui social:
 

        

ORATORIO DON BOSCO
via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE)
Tel. 0421 338911