ORATORIO DON BOSCO - San Donà di Piave

Puoi essere santo, lì dove sei.

del 04 ottobre 2019

Lettera del Direttore all'inizio di questo nuovo anno oratoriano.

Carissimi amici dell’Oratorio,

ci siamo lasciati a giugno con quattro impegni importanti, che all’inizio di quest’anno formativo vogliamo richiamare alla mente e al nostro cuore.

Un passo per Dio: quando vieni in Oratorio, non ci sia volta che tu non passi per la chiesa a salutare Gesù: se riservi del tempo a Dio ti assicuro che la tua vita cambierà!

Un passo per te: abbi cura della tua anima, ritagliati del tempo per la lettura, la meditazione, la preghiera. Se puoi, trova un cammino di gruppo che ti aiuti a maturare nella fede.

Un passo per gli altri: prenditi cura del tuo prossimo vivendo una qualsiasi forma di volontariato o di servizio.

Un passo per l’Oratorio: hai sicuramente qualcosa di esclusivo da regalare a don Bosco: il tuo affetto, il tuo tempo, la tua offerta, il tuo sostegno nella preghiera ai giovani o ai salesiani.

Per continuare a crescere come comunità educante, abbiamo però bisogno di intraprendere percorsi sempre più impegnativi. Ecco le novità di quest’anno:

 

1. Puoi essere santo #lì dove sei: la nostra proposta formativa

Quando don Bosco aprì il suo primo Oratorio aveva un grande sogno per i suoi ragazzi: “vederli felici nel tempo e nell’eternità”. Ed è questa la frase che abbiamo dipinto in grande a fianco del volto di don Bosco perché, chi entra in oratorio, si senta accolto dal Santo e capisca cosa ci sta veramente a cuore. Lo scopo di tutto era ed è diventare santi.

Ognuno di noi è chiamato nel proprio quotidiano a vivere la santità lì dove si trova, come madre, come padre, come figlio, come nonno, come lavoratore, come salesiano, come animatore, come studente… Facendo nostro lo stile allegro del servizio salesiano, possiamo realizzarci come uomini e come cristiani per aiutare don Bosco a dare completezza al suo ambizioso progetto.

 

2. Due iniziative di spiritualità per tutta la comunità

Il cammino dell’anno scorso ha portato a cogliere due esigenze comuni:

  • dedicare un po’ di tempo alla preghiera per prendersi cura della propria anima
  • conoscere meglio don Bosco e la spiritualità salesiana per poterne condividerne il carisma ed incarnarlo nella vita di tutti i giorni

Questi bisogni, largamente espressi, ci hanno portato a definire e presentare le seguenti iniziative:

a) Adorazione mensile, lectio biblica e preghiera per le vocazioni

Continuando il percorso già iniziato gli scorsi anni, mensilmente, ci troveremo con tutta la comunità educativa per un momento prolungato di Adorazione Eucaristica in ascolto della Parola di Dio.

In comunione con tutta la famiglia salesiana, mediteremo in particolare il Vangelo delle Beatitudini, quale via sicura e concreta di santità. Ci raccoglieremo in preghiera per chiedere il dono di sante vocazioni alla famiglia e alla vita consacrata.

b) Approfondimenti di spiritualità salesiana

Guidati dal tema formativo di quest’anno, ci metteremo alla scuola di don Bosco per capire come la sua umanità si è lasciata guidare e trasformare nelle scelte di ogni giorno dal Signore e diventare così una umanità pienamente riuscita, e per questo santa. Ci accompagnerà nel percorso (articolato in 4 incontri annuali) don Stefano Mazzer, salesiano.

3. Il progetto educativo pastorale dell’oratorio

Infine come casa salesiana siamo chiamati a vivere la nostra missione educativa dentro lo stile del Progetto Educativo Pastorale dei salesiani del Triveneto. In questi tre anni stiamo cercando di dare forma concreta a questo cammino redigendo insieme il nostro PEPS locale (Progetto Educativo Pastorale Salesiano).

Ci sta a cuore che i cammini formativi e che tutte le attività ed iniziative che proponiamo e viviamo abbiano come scopo principale l’educazione e l’evangelizzazione. Pur chiedendo il coinvolgimento di tutti nella riflessione, affideremo la redazione del PEPS al Consiglio dell’Oratorio.

Queste iniziative ed attenzioni sono state pensate per favorire la comunione e la crescita del senso di appartenenza al nostro oratorio Una famiglia per condividere la vita, e solidificare le relazioni, ha bisogno di ritrovarsi allo stesso tavolo e nutrirsi dello stesso cibo. Così anche noi desideriamo nutrirci alla stessa fonte per crescere insieme come comunità educativa. Siamo tutti invitati a cogliere la sfida e a metterci in gioco. Nessuno si senta escluso o non adatto, perché tutti noi siamo l’oratorio!

A queste proposte si aggiungeranno gli incontri dei singoli cammini e gruppi, le feste comunitarie e tutte le altre attività ordinarie e straordinarie del nostro oratorio. Come vedete non c’è tempo per annoiarsi né alibi per non prendere sul serio la nostra vita ed affidarla a don Bosco perché, abile sarto come è, la possa trasformare in un bell’abito da donare al Signore e ai fratelli.

Buon anno a tutti e buon cammino verso la santità!

Don Massimo

e il Consiglio della Comunità Educativa Pastorale

 

LE DATE DEGLI APPUNTAMENTI:

         

SEGUICI SUI SOCIAL

 

       

 

ORATORIO DON BOSCO  - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - Tel. 0421 338911