ORATORIO DON BOSCO - San Donà di Piave

Per sempre, otto sì ad una vita tutta donata

del 13 settembre 2019

Festa all’Oratorio don Bosco per la professione perpetua di due giovani sandonatesi, che sabato 31 agosto hanno pronunciato il sì più importante della loro vita

 

Sabato 31 agosto, da poco trascorso, le ispettorie delle Figlie di Maria Ausiliatrice e dei Salesiani ITV e INE hanno gioito per le professioni perpetue di 8 loro consorelle e confratelli. A dire il loro “sì” per sempre al Signore e a Don Bosco sono state le 5 fma suor Silvia Celotto, di 34 anni e originaria di Campomolino di Gaiarine; suor Claudia Simonetto, nata a San Donà di Piave e anche lei trentaquattrenne, suor Gloria Tibaldi, nata a Mantova 46 anni fa; i 3 sdb Giovanni Marchetti, 27 anni e originario di Castello di Godego, Marco Mazzorana, originario di Belluno e anche lui classe 1992, Doriano Peruzzi, proveniente da Schio e di 34 anni, Giovanni Filippo Pojer, nato un anno prima e anche lui originario di Schio, Filippo Spinazzè, nato a San Donà trent’anni fa.

Le loro professioni perpetue si sono tenute a San Donà di Piave, nella celebrazione presieduta dall’ispettore INE don Igino Biffi sdb, e con la partecipazione di suor Paola Battagliola, consigliera generale fma, e dall’ispettrice ITV suor Palmira fma, che hanno accolto e confermato i desideri di consegnare completamente le loro vite al servizio dei giovani nella Famiglia di Don Bosco. La messa, che è stata animata dal coro dell’oratorio di Pavia di Udine e, per il servizio liturgico, da alcuni ragazzi dell’Istituto San Zeno di Verona e dell’oratorio di San Donà, è stata un’occasione di festa per tutta la città. Il duomo S. Maria delle Grazie, seppure nelle sue dimensioni generose, infatti quasi non bastava a contenere i tanti che hanno condiviso la preghiera; c’è stata di fatto una grande partecipazione di suore e salesiani, insieme felici per il sì delle loro consorelle e confratelli, ma soprattutto di tanti giovani che hanno voluto esprimere con gioia la gratitudine per quanto hanno ricevuto da questi consacrati, che già da alcuni anni si sono donati nelle esperienze estive e pastorali del nostro territorio: in tutto, più di un migliaio, con non pochi provenienti anche da fuori regione.

La festa poi è continuata tutti assieme spostandosi nell’Oratorio Don Bosco, che ha accolto giovani e festeggiati prima con l’accompagnamento della Banda musicale, poi con un rinfresco preparato con cura e dedizione dai genitori e dai ragazzi ed amici dell’oratorio, che con più di quaranta persone hanno allestito un rinfresco che ha permesso di accogliere e condividere un pomeriggio in allegria a tutti i partecipanti.

Autore: Marco Canciani

 

SEGUICI SUI SOCIAL

 

       

 

ORATORIO DON BOSCO  - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - Tel. 0421 338911