ORATORIO DON BOSCO - San Donà di Piave

1950, beatificazione di Domenico Savio

Il vero volto di San Domenico Savio

del 08 maggio 2020

Facendo due passi nell’archivio dell’Istituto Storico Salesiano si fanno scoperte interessanti, una riguarda proprio il nostro caro San Domenico Savio…

 

 L’unica immagine di Domenico Savio avente tenore di documento storico è un piccolo e stilizzato disegno in bianco e nero che, se non ha carattere di vero ritratto, è un valido identikit. Quella immagine è firmata da Carlo Tomatis (immagine 1). Si tratta dell’illustrazione che correda la prima edizione della “Vita del Giovanetto Savio Domenico” scritta e pubblicata da Don Bosco nel gennaio del 1859.


Successivamente si sono diffusi ritratti devozionali (immagine 2 e 3) prodotti sulla base dei racconti di chi lo aveva conosciuto, ma rispecchiavano più che altro la sensibilità e la spiritualità dell’epoca (circa dalla sua morte 1857 alla sua beatificazione 1942) 

 

 

  Nel 1940 fu commissionato un nuovo ritratto di Domenico Savio in vista dalle celebrazioni dell’imminente centenario dalla sua nascita (1842-1942) e quindi della sua ormai certa beatificazione (1954). L’idea fu di Don Alberto Caviglia che chiesa aiuto ad un suo ex-allievo divenuto insegnate all’Accademia delle Belle arti di Torino, il Prof. Mario Caffaro-Rore (1910-2001). Don Caviglia presentò all’amico artista il modello perfetto: il tredicenne Ubaldo Gianetto, uno studente che frequentava all’epoca l’Istituto Salesiano San Giovanni Evangelista di Torino. Il prof. Caffaro-Rore fece due veloci schizzi a matita (immagine 4)

Grazie a questi, ispirandosi anche al primo disegno del Tomatis, realizzò il più famoso e diffuso ritratto di San Domenico Savio (immagine 5).

Cosa ne fu del giovane Ubaldo Gianetto? Divenne salesiano nel 1944 a 17 anni a Morzano di Cavaglià (Vercelli), e fu quindi ordinato sacerdote il 18 luglio 1954 a Beckford (Inghilterra) dove svolse gli studi teologici.

 

Conseguita la Laurea in Lettere moderne all’Università di Torino nel 1960, iniziò a lavorare dapprima presso il Centro Catechistico di Leumann (Torino), di cui organizzò la biblioteca, collaborando anche alla Rivista “Catechesi”. Come rappresentante del Centro Catechistico Nazionale collaborò alla stesura dei Catechismi nazionali promossi dalla Conferenza Episcopale Italiana. Per la sua vasta preparazione (compresa la conoscenza delle principali lingue europee, incluso il Russo), divenne Docente dell’Istituto di Catechetica della Pontificia Università Salesiana. Qui si dedicò anche a organizzare la biblioteca dell’Istituto, che deve a lui la sua esemplare funzionalità. Trascorse gli ultimi anni della sua vita insegnando italiano agli studenti salesiani provenienti dalla Cina (imagine 6).

Morì a 86 anni nella mattinata del 15 maggio 2013, dopo diverse settimane di sofferenza, seguite a un colpo apoplettico che lo aveva in parte paralizzato.

Tutte le altre immagini di San Domenico Savio sono nate dalla fantasia pastorale dei salesiani per avvicinarlo ai giovani di tutte le epoche successive, in ogni parte del mondo, esaltandone di volta in volta un aspetto diverso della sua santità: la devozione a Maria, la purezza, l’allegria, lo zelo per la salvezza delle anime dei suoi amici, la docilità ai propri educatori, la diligenza nei propri doveri quotidiani, ecc… 

                       

 

 

 

Anche nella chiesa del nostro Oratorio possiamo ammirare un bel ritratto di Domenico Savio con lo sguardo rapito di totale adesione alla chiamata. Don Bosco benedicente gli poggia una mano sulla spalla, quasi a suggellare il forte legame spirituale che lega il discepolo al maestro.

Si tratta di un olio su tela firmato L. Anselmi, posto inizialmente sull’altare laterale destro. In mancanza di riferimenti storici precisi, possiamo considerarlo coevo all’altare, donato nel 1953  dalla signora Wanda Alfonsi di Roma a memoria delle defunte Augustini e Guerrato.

 

 

Autore: don Lorenzo Piola 

Bibliografia 

 Cosimo Semeraro, “Alberto Caviglia”, Torino, SEI, 1994, pp. 158-161

W. Perissinotto, "Don Bosco nell'arte sandonatese", 2014

Sitografia

 http://iss.sdb.org/ 

 http://www.massagliaesavio.altervista.org/pages/Ritrattifigurativi.html

 http://donboscoindia.com/english/bis/default_ms.php?newsid=2804

http://rivistadipedagogiareligiosa.unisal.it/?p=15274

 

SEGUICI SUI SOCIAL

 

       

 

ORATORIO DON BOSCO  - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - Tel. 0421 338911