Il Natale della povera gente

del 18 dicembre 2017

Foto con lettera allegata mandataci da Don Filippo missionario a Gambela, Etiopia.

Carissimi amici, come state?
Spero bene, ormai alle porte del Natale. Noi avremo ancora un pò da aspettare perchè, essendo una minoranza in Etiopia, lo festeggiamo con gli Ortodossi il 7 gennaio, un segno di unità cristiana.

E qui come si festeggia Natale? Intanto essendo l’Etiopia un paese metà cristiano e metà musulmano ci sono feste da l’una  dall’altra parte, abbiamo appena festeggiato il giorno della nascita del Profeta Maometto, il 30 novembre, niente scuola, niente lavoro, festa nazionale, così il 7 gennaio per Natale, ma solo quel giorno, niente vacanze prima o dopo, anche perchè la festa di Capodanno Etiopico è il 10 settembre e non adesso, siamo nel 2010.

E Natale com’è? Qui non c’è la neve, nessuno l'ha mai vista qui, le temperature in questo periodo vanno da 40° durante il giorno e scendono di notte solo fino a 24°, minima.

Qui non c’è Babbo Natale, nessuno sa chi è ne cosa fa in questo periodo, anche perchè pochi hanno i soldi per fare dei regali.

Non c’è neppure l’Albero di Natale da addobbare, anche perchè non ci sono alberi da comprare o togliere e portarsi a casa, la poca legna che c’è viene usata per fare il fuoco per fare da mangiare, non c’è il gas o la luce.

E il Comune non addobba le vie del villaggio con luci o altre decorazioni perchè non c’è luce e non c’è il Comune.

Non c’è il Presepe, qui non hanno questa tradizione di fare questa piccola rappresentazione della nascita di Gesù bambino perchè qui non vendono le statuine e non c’è il muschio.

Non c’è neppure il cenone della vigilia di Natale, ma solo nel giorno di Natale nella nostra parrocchia centrale dopo la Messa e alcuni momenti di festa insieme, un bel piatto di polenta e un pò di carne di mucca, che la sera prima abbiamo preparato e cucinato.

L’unica cosa di cui siamo sicuri è dell’arrivo di Gesù bambino. Ogni anno Gesù nasce qui da noi non solo a Natale, ma innumerevoli volte nei tantissimi bambini che ci sono qua. Basta saperlo riconoscere.

Un augurio a tutti voi di buon Natale perchè possiamo trovare la pace non solo esterna ma del cuore e perchè tutta la povera gente possa almeno arrivare a vivere una vita dignitosa.

Con affetto
Abba Filippo

Autore: DIM.MI.

ORATORIO DON BOSCO
via XIII Martiri, 86
30027 San Donà di Piave (VE)
Tel. 0421 338911

Seguici sui social:

 

       

 

ORATORIO DON BOSCO
via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE)
Tel. 0421 338911