ORATORIO DON BOSCO - San Donà di Piave

Canti per la Messa 22/08/2020

Canti per la Messa di insediamento di don Nicola Munari!

PIETRO VAI
Signore ho pescato tutto il giorno,
le reti son rimaste sempre vuote;
s’è fatto tardi, a casa ora ritorno,
Signore son deluso, me ne vado.
La vita con me è sempre stata dura,
e niente mai mi da soddisfazione
la strada in cui mi guidi è insicura
son stanco e ora non aspetto più.

Pietro vai, fidati di me,
getta ancora in acqua le tue reti.
Prendi ancora il largo sulla mia parola,
con la mia potenza, io ti farò
pescatore di uomini.

Maestro dimmi cosa devo fare,
insegnami Signore dove andare;
Gesù dammi la forza di partire
la forza di lasciare le mie cose.
Questa famiglia che mi son creato
le barche che a fatica ho conquistato:
la casa, la mia terra, la mia gente,
Signore, dammi tu una fede forte.

Pietro vai, fidati di me,
la mia chiesa su di te io fonderò.
Manderò lo Spirito, ti darà coraggio
donerà la forza dell’amore
per il regno di Dio.

GLORIA A DIO PACE ALL’UOMO
Rit. Gloria a Dio! Pace all’uomo!
gioia dal cielo alla terra!

Per il tuo amore, Padre buono,
a te il nostro grazie.
Noi ti lodiamo, ti benediciamo
per il tuo regno che viene.
A te i canti di festa,
per il Figlio Gesù,
nello Spirito Santo. Rit.

Cristo Gesù, che salvi il mondo,
ascolta la preghiera.
Tu sei l’Agnello vittorioso:
salva anche noi dalla morte.
O Santo, luce del Padre, Altissimo Dio,
Signore del mondo. Rit.

 

 

ALLELUIA QUESTA TUA PAROLA
Rit. Allaluia, alleluia, alleluia, alleluia,
alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.

Questa tua parola non avrà mai fine
ha varcato i cieli e porterà il suo frutto (x2) Rit.

OFFERTORIO SERVO PER AMORE
Una notte di sudore
sulla barca in mezzo al mare
e mentre il cielo s’imbianca già,
tu guardi le tue reti vuote.
Ma la voce che ti chiama
un altro mare ti mostrerà
e sulle rive di ogni cuore,
le tue reti getterai.

Rit. Offri la vita tua come Maria
ai piedi della croce
e sarai servo di ogni uomo,
servo per amore,
sacerdote dell'umanità.

Avanzavi nel silenzio
fra le lacrime e speravi
che il seme sparso davanti a Te
cadesse sulla buona terra.
Ora il cuore tuo è in festa
perché il grano biondeggia ormai,
è maturato sotto il sole,
puoi riporlo nei granai. Rit.

COMUNIONE PANE DI VITA NUOVA
Pane di vita nuova,
vero cibo dato agli uomini,
nutrimento che sostiene il mondo,
dono splendido di grazia.
Tu sei sublime frutto
di quell'albero di vita
che Adamo non poté toccare:
ora è in Cristo a noi donato.

Rit. Pane della vita,
sangue di salvezza,
vero corpo, vera bevanda,
cibo di grazia per il mondo.

Sei l'Agnello immolato
nel cui Sangue è la salvezza,
memoriale della vera Pasqua
della nuova Alleanza.
Manna che nel deserto
nutri il popolo in cammino,
sei sostegno e forza nella prova
per la Chiesa in mezzo al mondo. Rit.

Vino che ci dà gioia,
che riscalda il nostro cuore,
sei per noi il prezioso frutto
della vigna del Signore.
Dalla vite ai tralci,
scorre la vitale linfa
che ci dona la vita divina
scorre il sangue dell'amore. Rit.

TU SEI
Tu sei la prima stella del mattino,
tu sei la nostra grande nostalgia,
tu sei il cielo chiaro dopo la paura
dopo la paura d’esserci perduti
e tornerà la vita in questo mare.

Rit. Soffierà, soffierà il vento forte della vita,
soffierà sulle vele e le gonfierà di te.
Soffierà, soffierà il vento forte della vita
soffierà sulle vele e le gonfierà di te.

Tu sei l’unico volto della pace,
tu sei speranza delle nostre mani,
tu sei il vento nuovo sulle nostre ali
sulle nostre ali soffierà la vita
e gonfierà le vele per questo mare. Rit.

GIU’ DAI COLLI
Giù dai colli un dì lontano
con la sola madre accanto,
sei venuto a questo piano
dei tuoi sogni al dolce incanto.
Oggi, o Padre, non più solo
per le strade passi ancora,
di tuoi figli immenso stuolo
con gran giubilo ti onora.

Rit. Don Bosco ritorna tra i giovani ancor,
ti chiaman frementi di gioia e d’amor.
Don Bosco ritorna tra i giovani ancor,
ti chiaman frementi di gioia e d’amor.

Sul tuo colle appare, o Santo,
la casetta di famiglia.
Meraviglia: or vedi accanto
grande tempio, grande altare.
Ci ricorda il tuo natale,
i tuoi sogni, il tuo lavoro.
La sua guglia in alto sale,
custodisce un gran tesoro. Rit.

Da ogni parte osserva, o Padre,
quanti giovani in preghiera.
Tu li affidi a dolce Madre
perché ognuno arrivi a sera.
Oltre i mari, oltre i monti
t’invochiamo, Padre santo.
Fino agli ultimi orizzonti
lieto echeggia il nostro canto. Rit.

SEGUICI SUI SOCIAL

 

       

 

ORATORIO DON BOSCO  - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - Tel. 0421 338911