CINEMA TEATRO DON BOSCO - San Donà di Piave

CINEMA TEATRO DON BOSCO via XIII Martiri, 86 - San Donà di Piave (VE) - Tel. 346 960 5687 - vedi tutta la programmazione

C’è posta a Downton

Una lettera speciale per annunciare la visita, nientemeno, del re e della regina, che per una notte alloggeranno nella dimora dei Grantham, con tanto di parata militare e cena di gala.

C’è posta a Downton. Una lettera speciale per annunciare la visita, nientemeno, del re e della regina, che per una notte alloggeranno nella dimora dei Grantham, con tanto di parata militare e cena di gala. Un evento memorabile che crea scompiglio, eccitazione e voglia di ben figurare in tutti gli abitanti, quelli sopra e quelli sotto le scale.

La serie ha vinto tre Golden Globe, 15 Emmy, ha avuto in tutto 46 premi e 156 nominations, ed è entrata nel libro dei primati per il miglior voto assegnato dalla critica a una serie tv.


Il film spinge ancora più del solito sul versante dell’ironia, creando una gustosa collisione fra due mondi del piano di sotto: quello fra la servitù locale e quella reale, pronta a giungere in massa per sostituire in ogni mansione Mr Carson e compagni. Inutile dire che il duello non sarà a senso unico, e verrà messa a dura prova anche la fedeltà alla corona dell’integerrimo e conservatorissimo maggiordomo in pensione. In un periodo in cui i confini fra cinema e televisione sono sempre più sfumati non ci sembra inopportuno vedere un prodotto del genere sul grande schermo. Una visione che riconcilia con la scrittura arguta e complessa, con delle recitazioni sempre impeccabili, per ogni singolo ruolo, e non sono pochi. Fellowes si conferma grande antropologo capace di analizzare l’evoluzione dei vizi e delle virtù della società britannica, eccellendo nelle sottottrame, nella cura con cui vengono rappresentati gli anni che passano, con le variazioni sociali e nei costumi, attraverso piccole sottolineature, fugaci momenti.

Downton Abbey continua a rappresentare la comunità intorno alla quale si stringe ogni classe sociale, il saldo principio della tradizione rurale dei nonni e ancora più indietro.

A noi spettatori rimane la delizia di gustarci uno spettacolo raffinato, come fossimo sistemati belli comodi in una poltrona chesterfield, annegando preoccupazioni e grane quotidiane in un bicchiere di buon whisky torbato. Fellowes è stato capace di creare un vero universo, una realtà virtuale molto analogica, una Marvel di corsetti e buone maniere in cui ogni tanto è piacevole perdersi.

 

SEGUICI SUI SOCIAL

 

          

 

ORATORIO DON BOSCO  - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - Tel. 0421 338911