ORATORIO DON BOSCO - San Donà di Piave

“In piedi nei piedi il coraggio che ho, che mi porti lontano per sentire vicino, e metto i miei piedi nella vita che c’è, lì dove mi chiedi i miei piedi con Te”

La Branca Rover/Scolte si rivolge ai giovani e alle giovani di età compresa tra i 16 ed i 20 anni e si propone di accompagnarli, nell’impegno dell’autoeducazione, verso una vita adulta caratterizzata da autonomia, maturazione della capacità di scegliere, responsabilità verso sè stessi e gli altri, disponibilità al servizio del prossimo. I giovani e le giovani si uniscono in comunità di rover e scolte, articolate in un primo momento chiamato Noviziato e in un secondo chiamato Clan. Il Noviziato è un periodo, generalmente di un anno, in cui un esploratore o una guida, terminato il suo cammino nel reparto, desidera entrare nella branca dei R/S. In questo periodo il Novizio approfondisce il differente modo di vivere lo scautismo in un'età in cui le scelte divengono fondamentali per la vita dell'adulto.

Il Clan è una comunità numerosa che sceglie di basarsi su autoeducazione e responsabilità, riconoscendo quindi nella Legge e nella Promessa le fondamenta sulle quali costruire il proprio percorso. È un luogo di confronto e condivisione in cui ci si impegna a dire le cose con sincerità e onestà, con sguardo curioso nei confronti della realtà che ci circonda.

Lo scopo del roverismo è di concorrere a formare uomini e donne capaci e responsabili che si inseriscano attivamente nella società, attuando il servizio nello spirito della promessa e della legge scout. Esistono due tipi di servizio: verso sé stessi, occupandosi dello sviluppo della propria dimensione spirituale, fisica e sociale, per diventare appunto un buon cittadino, e verso gli altri, dedicandosi ad aiutare il prossimo.

Il Capitolo è il modo con cui il Clan affronta i temi che vengono scelti dalla comunità di anno in anno; permette lo sviluppo della nostra consapevolezza nei confronti dell’attualità tramite esperienze di servizio, testimonianze, approfondimenti, …

Uno strumento fondamentale della branca è la Carta di Clan, la traccia sulla quale confrontare il proprio cammino attraverso Comunità, Fede, Servizio e Strada.

Il simbolo è la forcola, ovvero un legno a forma di Y che rappresenta la capacità di fare scelte importanti per la propria vita quando ci si trova di fronte ad un "bivio". Come si può vedere, la metafora della strada è presente in più aspetti del metodo.

L’obiettivo finale della branca è la Partenza,  dove il rover e la scolta si impegnano a realizzare lo spirito della legge, della promessa e della carta di Clan nella vita di tutti i giorni, avendo interiorizzato e fatto propri i valori dello scautismo.

San Paolo è guida spirituale e santo patrono della branca.

SEGUICI SUI SOCIAL

 

       

 

ORATORIO DON BOSCO  - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - Tel. 0421 338911