Aiuta anche tu l'oratorio

Presentiamo i lavori in corso in Oratorio: dona anche tu quello che puoi, e ci aiuterai a rendere questo ambiente educativo sempre più accogliente. 

Carissimi amici dell’oratorio don Bosco,

come avrete notato dai ponteggi la nostra casa è un cantiere aperto. In questo periodo stiamo ultimando il restauro delle facciate interne ed esterne della costruzione principale. Dopo novant’anni di storia i mattoni si stavano sgretolando a motivo della sabbia che era stata posta in sostituzione alla malta (al tempo non c’era molta disponibilità e si faceva con quello che si poteva). Desideriamo ridonare la bellezza originaria ad una casa voluta e costruita dalla generosità dei sandonatesi.

Un altro grande intervento che con questa estate troverà il suo inizio è il rifacimento dell’intero secondo piano del fabbricato dell’ala est per creare aule e ambienti che verranno utilizzati dai ragazzi della Formazione Professionale e dell’oratorio.

Il Centro di Formazione Professionale festeggia quest’anno il sessantesimo di fondazione e in questi anni abbiamo fatto investimenti e scelte che ci hanno portato a diventare un polo di eccellenza del Veneto. Il prossimo anno formativo vedrà la presenza di quasi 400 ragazzi che quotidianamente usufruiranno dei nostri ambienti.

Anche l’oratorio è sempre pieno di attività e soprattutto di ragazzi che quotidianamente lo frequentavano per i gruppi formativi, la scuola di calcio e la banda, il teatro e il Dopo La Campanella. È davvero una gioia grande per noi accogliere tutti questi ragazzi.

La grande affluenza e partecipazione si scontra con la mancanza di spazi adeguati, per questo abbiamo pensato alla riqualificazione della zona est. Il nuovo progetto prevede la realizzazione di 5 aule scolastiche, una sala polivalente per accogliere 100 persone e 4 piccole stanze che saranno destinate ad uso ufficio e deposito.

Questi due grossi interventi non sono gli unici che abbiamo in cuore come comunità salesiana. Ci piacerebbe poter condurre a compimento ciò che rimane in sospeso per realizzare il pieno rinnovamento degli spazi: il rifacimento del portico zona calcio e banda, la sistemazione del portico zona chiesa e sala giochi (il muretto suona a vuoto in molte parti e i capitelli si stanno sgretolando), così come sarebbe bello poter rifare l’asfalto dei campi da gioco, per evitare sbucciature e cadute rovinose. Infine ci piacerebbe porre una statua marmorea di Maria Ausiliatrice sulla facciata obliqua del portico che guarda il cortile interno, perché la madonna guardi e protegga dall’alto tutti coloro che entrano in oratorio.

L’oratorio don Bosco si è sempre contraddistinto per l’accoglienza e l’impegno educativo nei confronti dei ragazzi, proprio a tal fine sono pensati questi lavori straordinari. La spesa complessiva, per i cantieri di questa estate, si aggira attorno ai 700.000 euro.

La testimonianza dei nostri confratelli che ci hanno preceduto ed il lavoro pastorale che quotidianamente offriamo sono la garanzia più autentica che tutti gli investimenti che la comunità sta facendo sono per il bene dei ragazzi.

Sorretti da questa convinzione siamo qui a chiedervi di aiutarci, don Bosco ha sempre avuto bisogno di tutti per realizzare i grandi sogni che portava in cuore per dare vita alla missione che il buon Dio gli aveva affidato. Anche noi abbiamo questo desiderio ma non abbiamo tutti i mezzi per concretizzarla.

Bussiamo alla porta delle vostre case per chiedere umilmente il vostro contributo, consapevoli che sono le singole gocce d’acqua a riempire il mare.

Coloro che accoglieranno la nostra domanda potranno essere benefattori seguendo queste modalità di contributo:

  • offerta tramite bonifico bancario:
    intestato a ORATORIO DON BOSCO con la causale “erogazione liberale” sulle seguenti coordinate: BANCO BPM - IBAN IT79Y0503436282000000004211

  • offerta consegnata personalmente - Liberalità

Le liberalità versate dalle aziende al nostro ente usufruiscono della deduzione prevista dall’art. 100, comma 2/a, Testo Unico delle imposte sui redditi 22.12.1986 n. 917 e ss.mm., nei limiti del 2% del reddito d’impresa dichiarato.

I benefattori sono pregati di comunicare se hanno piacere che la loro offerta venga resa pubblica indicando il nome dell’offerente o se gradiscono rimanere anonimi. Ci piacerebbe, per trasparenza, rendere pubblico il valore del contributo raccolto.

Il 19 dicembre 1887 per l’ultima volta Don Bosco si sedette alla scrivania e con fatica scrisse alcune frasi su immagini che si volevano mandare ai Benefattori. In ognuna di queste immagini non mancava mai di promettere grandi benedizioni da parte del Signore a coloro che si facevano manifestazione concreta della Provvidenza Divina.

Il Signore continui a benedire tutti i nostri benefattori in particolare coloro che ancora una volta saranno generosi con il nostro oratorio.

La comunità salesiana e il direttore

San Donà di Piave, domenica 18 giugno 2017

ORATORIO DON BOSCO
via XIII Martiri, 86
30027 San Donà di Piave (VE)
Tel. 0421 338911

Seguici sui social:

 

       

 

ORATORIO DON BOSCO
via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE)
Tel. 0421 338911